Tabaccaia uccisa a Foggia, fermato e interrogato 43enne

1' di lettura 03/09/2023 - (Adnkronos) - Un 43enne originario del Marocco è stato fermato dai carabinieri del comando provinciale di Foggia nell'ambito delle indagini sull'omicidio della 72enne titolare di una tabaccheria, avvenuto lunedì scorso in via Marchese de Rosa a Foggia.

L'uomo è accusato di omicidio e rapina aggravata. Sono in corso accertamenti per l’esatta ricostruzione del movente. L’indagato è stato sottoposto ad interrogatorio da parte del pubblico ministero negli uffici del comando provinciale dei carabinieri. Il 43enne è stato rintracciato e bloccato dai carabinieri, ieri sera intorno alle 21.35 a Napoli, nei pressi della stazione ferroviaria.

Le indagini condotte dai militari dell’Arma, sotto la costante direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, si sviluppate attraverso l’esame di numerosissime telecamere pubbliche e private, intercettazioni telefoniche ed esami testimoniali, hanno consentito di ricostruire l’intero percorso dell’omicida. Secondo quanto ricostruito il fermato, dopo l'omicidio, ha indossato nuovi indumenti, abbandonando quelli usati precedentemente all’interno di un sacchetto in plastica, in via Mameli, dove sono stati trovati e posti sotto sequestro dai carabinieri. I militari hanno inoltre rintracciato e sottoposto a sequestro il telefono cellulare rubato alla tabaccaia e venduto dal fermato a terzi. 






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 03-09-2023 alle 20:50 sul giornale del 04 settembre 2023 - 10 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eqbL





logoEV
qrcode