San Severo: droga, armi ed estorsione, eseguite 12 misure cautelari

1' di lettura 19/07/2023 - I carabinieri del Nucleo Investigativo di Foggia hanno eseguito a San Severo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia su proposta della locale Procura, nei confronti di 12 persone.

Cinque di questi sono stati destinatari della custodia in carcere, due degli arresti domiciliari, tre dal divieto di dimora e due dall’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Gli indagati, 11 italiani e un albanese, sono accusati a vario titolo di spaccio aggravato e continuato di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione e porto illegale di armi da fuoco e munizioni, ricettazione.

L'indagine è nata dopo i violenti attentati dinamitardi del gennaio 2022 che colpirono alcuni esercizi commerciali di San Severo, provocando danni ingenti alle attività. Nel luglio 2022 i carabinieri arrestarono i due presunti esecutori materiali, un maggiorenne ed un minorenne, già condannati in primo grado per tali esplosioni. Dalle risultanze investigative raccolte nel corso delle indagini, gli investigatori coordinati dalla Procura di Foggia, fecero altri approfondimenti, individuando in questo modo le attività criminali di un noto soggetto, in quel periodo in regime di semilibertà con permesso a svolgere attività lavorative esterne, con alle spalle già diversi anni di detenzione carceraria.






Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2023 alle 12:41 sul giornale del 20 luglio 2023 - 14 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ektS





logoEV
qrcode