Foggia, omicidio pregiudicato: bambino dimesso e ascoltato dalle autorità

1' di lettura 03/12/2020 - Ascoltato dalle autorità il bambino di 7 anni che sarebbe coinvolto, si presume per legittima difesa, nell'omicidio del 38enne pregiudicato di Manfredonia, compagno della madre

Nella serata di lunedì 30 novembre 2020, com'è ormai noto, un bambino di 7 anni sarebbe stato coinvolto nell'omicidio del patrigno 38enne, pregiudicato di Manfredonia. L'omicidio sarebbe avvenuto in un podere di campagna.

Secondo quanto riporta l'Ansa, il bambino avrebbe riportato una lesione ai denti, e sarebbe stato dimesso dall'ospedale di Foggia nella giornata di ieri. Il legale della madre del bambino, l'avvocato Angelo Salvemini, ha dichiarato: "Il minore è stato ascoltato ieri dalle autorità, ma non si conosce il contenuto delle dichiarazioni rese, anche perché è stato temporaneamente affidato al padre naturale intervenuto nell'occasione".

"L'ipotesi -continua Salvemini- al vaglio degli inquirenti è quella ormai nota, ovvero di un bambino che pare si sia difeso in occasione di un'aggressione. Non si conoscono ancora i dettagli della vicenda".


di Hazelnut
redazione@viverepuglia.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2020 alle 15:28 sul giornale del 03 dicembre 2020 - 163 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, bari, bambino, lecce, Taranto, foggia, brindisi, pregiudicato, puglia, articolo, manfredonia, legittima difesa, bat

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEk7